Siamo quello che mangiamo

Posted by on giu 17, 2014 in Blog | 0 comments

Siamo quello che mangiamo
Ecco l’articolo pubblicato sul periodico de Il sole 24 ore : “Più salute e benessere” – Numero di giugno 2014 pag. 96
“Siamo quello che mangiamo.”
Questo è il mio (certo, non solo mio!) motto. L’ho anche fatto dipingere nella mia cucina, sopra i fornelli.
È un principio che ha valore da molti punti di vista e numerose implicazioni concrete. Ad esempio, da un punto di vista puramente nutrizionale, significa scegliere cibi davvero sani. Ma “essere quello che si mangia” ha implicazioni anche più sofisticate, che hanno a che fare con l’energia che il cibo porta con sé e che sprigiona nel nostro corpo e nella nostra vita. Come è stato coltivato? Quanto è fresco? Come è stato confezionato, conservato e preparato quello che noi ogni giorno mangiamo, che si trasforma nelle nostre cellule e quindi nel nostro modo di essere e pensare?
Quanto di quello che mangiamo ci serve, ci nutre, ci fa stare bene? E quanto invece ci ostacola, privandoci di energie, danneggiando i nostri organi e la nostra psiche?
Per queste a altre ragioni, consigliare un piano alimentare significa capire innanzitutto la persona, le sue abitudini, le sue necessità reali. E poi, con gradualità, aumentare la sua consapevolezza nei confronti del cibo e del corpo: far sperimentare qualcosa di nuovo e diverso, per lasciare che sia la scoperta di un nuovo benessere a cambiare abitudini dannose, e non il mero raggiungimento di un obiettivo numerico.
Infine, coerentemente a quanto detto finora, la mia specializzazione è la dieta vegetariana o vegana, che studio da anni, e considero, sulla scia di numerosi studi internazionali, la migliore in tutti i momenti della vita – dal concepimento alla terza età – a prescindere dagli stili vita scelti (ad esempio: anche gli sportivi professionisti possono essere vegetariani!).
468 ad

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>